giovedì 23 febbraio 2012

Perplessità

Scrivo mentre le rotelle del cervello mi stanno ancora girando vorticosamente, quindi abbiate pietà se sarò un pò sconclusionata.
E' che oggi quando sono andata a ritirare Paciuk all'asilo ho trovato un'educatrice mai vista prima (ho scoperto poi che tutte le sue educatrici sono falcidiate dall'influenza e quindi quelle delle altre sezioni sono andate in aiuto). Mi viene incontro, mi saluta "ciao!" (ma chi sei?) e poi "posso farti una domanda personale?" (ok, ma chi sei?) "tuo figlio (ha anche un nome magari eh) ha l'abitudine di girare per casa nudo?". Penso che se mi avesse chiesto "hai due teste?" avrei avuto una faccia meno ebete.
"no" rispondo un pò imbarazzata.
Aspetto che lei mi dia qualche spiegazione, che motivi la sua domanda. Invano. Allora proseguo io: "perchè, qui lo fa?" "spesso e volentieri lo troviamo in bagno nudo". Io sono sempre più basita e ribadisco che a casa non lo fa. Forse vede il punto di domanda sulla mia faccia e prosegue "ah beh, magari è una fase così".
Entro in stanza, abbraccio Paciuk e l'altra educatrice (anche lei non "ufficiale", ma prestata, questa però l'avevo già vista!) mi dice: "oggi tutto ok".
Prendo il pargolo e me ne vado.
E' dalle 16,15 però che non riesco a pensare ad altro.
- chi cavolo era quella li che si permette di farmi una "domanda personale" quando non è nemmeno l'educatrice di riferimento di mio figlio?
- se anche Paciuk avesse questa abitudine, perchè non me ne hanno parlato le sue educatrici prima di oggi? ho alcune risposte: 
a. perchè non lo vedono come un problema, magari vuole sperimentare l'azione di vestirsi e svestirsi; 
b. perchè ha sbagliato bambino, non si riferiva al mio (visto che non l'ha nominato per nome, ha detto "tuo figlio"; 
c. perchè quella è una pazza che passava di li e di mestiere vende uova al mercato; 
d. perchè aspettavano il colloquio individuale di giovedì prossimo -e a questo punto insisto: perchè mi ha sganciato oggi 'sta bordata? perchè non aspettare il colloquio?
Sembrerà sciocco, ma io mi sono sentita un pò aggredita. Non tanto dall'argomento in sè, che a due anni e mezzo penso che sia tutta una scoperta, la malizia è negli occhi di chi guarda. Ma proprio dal fatto che un'estranea mi abbia rivolto questa domanda. 
E poi da non sottovalutare per la mia reazione amareggiata anche il fatto di scoprire un atteggiamento a me completamente sconosciuto di mio figlio.
Boh. Domani speriamo che il Pi riesca a parlare con una delle sue educatrici "ufficiali" per capire innanzitutto chi sia 'sta tizia e approfondire un pò l'argomento.
Io resto perplessa.
io pubblico eh, non rileggo. abbiate pazienza

9 commenti:

  1. Boh io quoto un po' per la A, ma soprattutto per la B. Anche Di, ho scoperto, fa cose all'asilo che a casa non fa. Deve avere a che fare anche con il gruppo, perchè comunque si imitano. Appena fuori, rientrato nell'ambiente di casa l'atteggiamento sparisce.
    Io comunque se anche va nudo in bagno non ci trovo niente di strano!
    Pensa che a ottobre si era diffusa la mania e venivano alla porta tiranosi su tutti la maglietta per scoprire la pancia.

    RispondiElimina
  2. io non so dirti perchè ancora i miei sono a casa ma penso che sia un po' come dice owl. e comunque dei chiarimenti li chiederei, soprattutto sulla modalità di questa comunicazione, fatta poi da un'educatrice che non è ufficiale. ma la gente non è normale! boh!

    RispondiElimina
  3. Concordo con te, non è tanto l'atto di spogliarsi che desta stupore, ma il fatto che una "sconosciuta" ti ponga una domanda simile a bruciapelo, senza darti troppe spiegazioni. Giusti i tuoi interrogativi e la volontà di chiarire nel colloquio coi genitori!

    RispondiElimina
  4. No direi che non si è comportata bene!

    A ti presenti.

    B chiedi conferma se il bimbo è quello che dici tu

    C ne parli prima con le maestre di riferimento

    e poi parliamone e capiamo quando lo fa ...perchè in bagno vengono accompagnati non ci vanno da soli ...

    sivabbè parlane con le maestre di paciuk e soprattutto di loro che non hai gradito.

    un bacio

    RispondiElimina
  5. Speriamo che tutto si chiarisca. In ogni caso, non mi sembra sta gran cosa...

    RispondiElimina
  6. un nipote esibizionista! un mito! ;-)

    dai, niente preoccupazioni. in effetti la maestra non se l'è giocata benissimo! chiedere spiegazioni e approfondimenti è sicuro una buona idea

    kitezio

    RispondiElimina
  7. Io accendo la B.
    Questa non ha capito niente, si e' confusa.
    E comunque, come fa questa a individuare un comportamento che si tiene 'spesso e volentieri' se l'avra' visto due o tre giorni in croce?

    RispondiElimina
  8. (PS e' nato Little Fish di Alessia :-))

    RispondiElimina
  9. Aggiornamenti: questa mattina il Pi ha chiesto lumi, molto tranquillamente, alla sua educatrice "di riferimento". Questa alla domanda: "ma Paciuk si denuda spesso e volentieri?" ha fatto più o meno la faccia che ho fatto io ieri sera alla stessa domanda e ha aggiunto "non mi risulta". Allora il Pi ha spiegato meglio e lei ha detto che si sarebbe informata.
    Fine primo round.
    Poi quando è andato a riprenderlo nel pomeriggio l'educatrice di ieri (che il Pi ha visto mille volte, dice, a differenza mia che non vado spesso) gli ha detto "ma non volevo allarmarvi, era solo mia curiosità! Mi hanno cazziato oggi, ma non volevo davvero creare un caso".
    Di sicuro questa tizia ha bisogno di un pò di formazione, non tanto magari per il rapporto con i bimbi, ma per quello con i genitori! Kitezio, sei disponibile?

    El Gae: è vero, non è gran cosa, proprio per questo mi domando: ma perchè un'estranea fa questa domanda?!

    Ad ogni modo non vedo l'ora che sia giovedì per fare finalmente il colloquio individuale!

    p.s. per sfolli: evviva Little fish!

    RispondiElimina