mercoledì 16 novembre 2011

La renna smarrita e il cerbiatto impaurito

Il Pi è totalmente stonato. Anche quando fischietta. Non sa battere le mani a tempo e non si ricorda il testo di una canzone manco a pregarlo. Forse forse sa a memoria il girogiro tondo e Bella ciao, ma non di più.
Nonostante questo il Paciuk tutte le sere pretende che lui gli canti un paio di canzoni come ninna nanna. Io gli leggo una (due) storie, poi chiede del babbo. 
Non pago di aver dovuto inventare questo fantastico "pezzo", l'altro giorno nel proporgli i brani possibili, si è inventato "la renna smarrita" e "il cerbiatto impaurito".
Ora, io plaudo all'iniziativa del Pi, davvero, apprezzo.
Però poi come lo spiego al Paciuk che io quelle canzoni (seeeee canzoni!) non le so e che in effetti non le sa nemmeno il Pi, visto che ogni sera gli propone una versione rivista?!
Stasera, in assenza del Pi per la messa a nanna, il pargolo si è accontentato delle mie doti canore, chiedendo però le due famigerate canzoncine. 
L'orgoglio mi ha obbligato non rifiutare e a proporre la mia versione.
"no mamma, non è così" ha sentenziato un severo Paciuk.
Ma com'è che le versioni del Pi vanno sempre bene?!

2 commenti:

  1. ..prova ad inventarne una tu che poi... metta in difficoltà il Pi ;)

    RispondiElimina
  2. Forse non era abbastanza triste e sgomentosa?

    RispondiElimina